Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie. 

Bervidìri o Spiniaddru in  dilaetto calabrese è un comune di 2.267 abitanti della provincia di Crotone che si trova a 330 m s.l.m. Belvedere, conosciuto come Belvedere di Levante o Malapezza, faceva parte dello Stato di Cerènzia prima proprietà dei Carafa di Santa Severina e poi dei Lucifero di Crotone.

Fu poi dei Barbaro, dei Rota e dei Giannuzzi-Savelli. I due centri, Belvedere e Spinello vennero unificati nel 1863. Belvedere Spinello può essere definito un particolare luogo mistico di culto immerso nella natura. L'economia belvederese è basata sulla produzione agricola fatta da numerosi uliveti, vigneti, frutteti i cui prodotti si esportano sul territorio nazionale, soprattutto l’olio d'oliva. Di interessamento nazionale è la miniera di salgemma presente sul territorio. Un'economia basata sul settore zootecnico, tanto che Belvedere Spinello è stato riconosciuto come uno dei migliori centri in Calabria per la produzione del bovino. Il Santuario della Madonna della Scala è l’elemento distintivo del paese crotonese, in stile normanno-basiliano. Accanto alla chiesa sono ben visibili le nicchie rupestri a sepolture tipo “grotta”. Nell'area del santuario troviamo un Romitorio, ovvero un insediamento rupestre e religioso che è limitrofo a una cappella, testimonianza della diffusione del monachesimo italo-greco, inoltre troviamo la Chiesa della Santissima Trinità, Chiesa di San Salvatore.