Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie. 

vigneti dalta quotaIl più alto Vitigno D’Europa è stato impiantato sull’altopiano Silano, nel cuore del Parco Nazionale della Sila, a un’altezza intorno ai 1300 metri in località Cava di Melis, frazione di Longobucco. Ideato, impiantato, coltivato e curato da un giovane ragazzo, Emanuele De Simone, studente universitario in Ingegneria civile presso l’Università della Calabria.

Il vigneto, sperimentale, è stato impiantato nel 2008. Pare sia il vigneto più alto d’Europa, circondato dalla meravigliosa foresta di Pini Larici con lo sguardo verso il lago Cecita. I vitigni, messi a dimora a livello sperimentale, di alta qualità e resistenti al lungo inverno della montagna Silana dove le temperature arrivano anche a -20 °C sono: il Muller Thurgau, Pinot nero, Merlot, Riesling, Savignon, Cabernet, vitigni certificati dal Servizio Nazionale Certificazione della vite del Friuli Venezia Giulia.

Seppure è una impresa recente, l’idea di impiantare un vitigno in alta quota è il risultato di una tradizione familiare di grande passione per la viticultura eroica che ha percorso più generazioni dal Nonno Domenico al padre Emanuele Senior.